Poggio Imperiale

Un vecchio detto paesano recitava così: “Tarranòve, pane e pemmedòre e arija bbòne” (Poggio Imperiale, pane e pomodoro e aria buona) e rappresentava, pur nella sua semplicità, un invito a prendere le cose per il giusto verso e senza eccessivo affanno; un invito alla distensione e alla serenità che solo un piccolo borgo, sviluppatosi alla sommità di una collinetta (poggio) immersa in una vegetazione lussureggiante, poteva offrire.

Quindi aria buona, cibi semplici e genuini, rappresentati da una fetta di pane pugliese, frutto del grano coltivato in queste floride campagne, accompagnata dai rossi e squisiti pomodori tarnuése, conditi con un olio extravergine di oliva paesano la cui fragranza non ha eguali.


Ricerca:
Archivio
© Copyright 2010-2017 PagineDiPoggio.com. All rights reserved. Created by Dream-Theme — premium wordpress themes. Proudly powered by WordPress.