Tag Archives: Mimmo

29
Gen

Il pesce fresco di “Mimmo”: in Lombardia!

Sono da anni un affezionato cliente di “Mimmo” per almeno due ordini di motivi.

In primo luogo, com’è naturale che sia, perché mi ha sempre garantito un prodotto affidabile, fresco e di qualità e, in secondo luogo, perché mi ha permesso di mantenere, nel tempo, quel legame affettivo ai profumi e ai sapori della mia terra di origine.

Ma sicuramente non solo per questo, altrimenti ogni considerazione risulterebbe davvero riduttiva sia nei riguardi di “Mimmo” – come persona – ma anche per il buon pesce che egli propone alla sua clientela.

Lo trovo solitamente ogni venerdì mattina, sempre indaffarato,  presso il suo “banco del pesce” al mercatino del venerdì, vicino casa mia, nel centro storico di Sesto San Giovanni, in via Oriani, proprio alle spalle del Comune.

Ma, all’ora della mia puntatina mattutina, “Mimmo” ha già accumulato diverse ore di lavoro sulle proprie spalle, poiché è in piena notte che egli si reca al mercato ittico generale di Milano – prima che l’asta del pesce cominci – per scegliere ed accaparrarsi le partite di pesce migliore e quindi poter allestire il suo “banco”,  sin dalla primissima mattinata.

Dunque, sveglia alle due e cinquanta per l’approvvigionamento di pesce presso uno dei mercati ittici più grandi ed importanti d’Europa, ove in nottata arriva il pesce pescato la sera prima, per la delizia dei palati più raffinati ed esigenti, e alle sei in punto è pronto ad allestire il suo banco.

Una clientela davvero affezionata quella che anima e circonda il suo “posto di combattimento”.

Si, è proprio così, un vero e proprio “posto di combattimento”.

“Mimmo” è inarrestabile, tra il servire  e consigliare i clienti, pulire il pesce a chi glielo chiede, ma anche nello scambiare quattro piacevoli chiacchiere con chiunque, sempre in tono cordiale e con tanto di sorriso.

Il pesce è sempre di ottima qualità, ma lui ti aiuta sempre e comunque a scegliere bene, dispensando saggi consigli, spesso anche sul modo più consono di cucinarlo.

Non di rado, qualche frutto di mare o anche qualche pescetto crudo gli finisce in bocca, nel mentre sta servendo; il che rappresenta un’ottima “reclàme” per un prodotto  sano e affidabile.

Mimmo è di origini pugliesi, di Rodi Garganico per la precisione, e quindi a due passi da Poggio Imperiale, il mio paese di nascita.

Si è stabilito a Sesto San Giovanni sin dal 1978, subito dopo il servizio militare; è coniugato ed è padre di una signorina di quattordici anni, con un solo piccolo difetto: non mangia il pesce!

Evidentemente, il vecchio andante del “chi ha il pane non ha i denti” non passa proprio mai di moda; e la ragazza non sa proprio cosa si perde!

“Mimmo” è ormai un punto di riferimento non solo per noi pugliesi originari della terra della Daunia e del Gargano, ma di tanti “lombardi” che, a differenza di quanto si immagini, amano ed apprezzano il pesce, soprattutto quello buono e “sicuro”.

DSCN9151

Il mio personale piacere viene particolarmente esaltato quando “Mimmo” mi informa che c’è pesce fresco di Manfredonia o di Lesina/Poggio Imperiale, proponendomi cicale (canocchie) vive e saltellanti, seppie nere con le loro delicatissime uova, cannolicchi, telline (quelle che noi chiamiamo “cuchigljie”) e vongole di Lesina/Poggio Imperiale, scampetti dell’Adriatico freschissimi, prelibatissime alicine e tante altre varietà di pesce, che rievocano in me i sapori, i colori e i profumi della mia terra di origine, e che poi mia moglie trasforma in virtuosissimi e gustosi manicaretti.

E, tutto questo, in Lombardia!

“Mimmo”, con il suo banco del pesce, lo si può trovare anche il sabato mattina presso il mercato “grande” del centro di Sesto, alle spalle della Basilica Prepositurale di Santo Stefano, in via Cairoli.

Ma, da “Mimmo”, bisogna andare preferibilmente molto presto, per poter scegliere bene e trovare maggiore assortimento; naturalmente dipende dai giorni, anche in base al pescato fresco che arriva al mercato ittico generale e al relativo andamento delle aste … delle quattro di mattina!

 

Foto di Lorenzo Bove:

  1. “Mimmo” al lavoro presso il suo banco del pesce, Sesto San Giovanni (Milano), 2013;
  2. “Linguine con delizie di mare” (cannolicchi, telline, vongole e scampetti provenienti dal banco del pesce di “Mimmo”), Sesto San Giovanni (Milano), 2013.

 

 

Ricerca:
Archivio
© Copyright 2010-2017 PagineDiPoggio.com. All rights reserved. Created by Dream-Theme — premium wordpress themes. Proudly powered by WordPress.